Navicella IDAYS

NEWS

TÜV NORD certifica la sostenibilità di I-DAYS FESTIVAL 2017

I-DAYS, unico evento musicale Italiano di spessore e respiro internazionale, che si svolgerà al Parco di Monza dal 15 al 18 Giugno 2017, ha ottenuto in data 16 maggio 2017 la Certificazione ISO 20121, rilasciata dall'organismo di certificazione TÜV NORD.

La certificazione dell'evento, con particolare attenzione alla componente Green, rappresenta l'inizio di un percorso, un impegno concreto al miglioramento continuo in fatto di sostenibilità, assunto nei confronti delle istituzioni, del pubblico e di tutte le altre parti interessate, e mette in risalto l'impegno e la sensibilità degli organizzatori verso la salvaguardia e la preservazione di una location storica considerata un valore aggiunto della manifestazione.

La conformità dell'evento allo standard internazionale ISO 20121 sarà valutata nuovamente in occasione dei concerti di giugno, ad allestimento ultimato, potendo contare su un piano di ripristino e bonifica già predisposto dagli organizzatori unitamente alle autorità locali competenti.

I-DAYS è ISO 20121 :) 

 

Cos'è la ISO 20121

Lo standard internazionale ISO 20121 è stato elaborato nel 2012 dall’Organismo Internazionale di Normazione (ISO). 

Per la sua redazione, sono stati interpellati i alcuni tra i maggiori professionisti nel campo dell’organizzazione di eventi su base mondiale. 

Il contributo fondamentale tuttavia, così come la scintilla per la sua composizione, è venuto dal Comitato Sostenibilità delle Olimpiadi di Londra 2012, un team di esperti desideroso di avere a disposizione uno strumento per controllare e gestire il grande impatto che un evento di tale portata può avere sulla location e sulla comunità locale ospitanti.  

Anticipata dallo Standard britannico “BS 8901 - Specification for a sustainable event management system", attivo dal 2007 e revisionato nel 2009, la ISO 20121 viene successivamente recepito e tradotto in Italia col titolo di “ISO 20121:2013 – Sistemi di Gestione Sostenibile degli Eventi”. 

La Diffusione

La Certificazione ISO 20121 diviene quasi immediatamente un must per tutti i grandi eventi, sportivi e non, a livello europeo e internazionale. Tuttavia, lo standard si applica a qualsiasi tipo di evento, senza distinzioni di forma, durata e dimensione. Possono certificarsi Organizzatori, Location adibite ad ospitare eventi e Aziende appartenenti alla catena di fornitura di un evento. 

Tra gli altri eventi certificati, troviamo le Olimpiadi di Londra 2012 e Rio 2016 (già confermata per le edizioni 2020 e 2024), i campionati Europei di calcio del 2016 e la municipalità di Parigi; tornei come Rolland Garros e Wimbledon; stadi come Old Trafford di Manchester e Millenium Stadium di Cardiff (teatro della finale di Champions League 2017); eventi istituzionali come festival COP21 Parigi, COP22 Marrakech e i semestri di presidenza UE di Irlanda e Danimarca; festival musicali come Sydney Festival, Balelec di Losanna, Rock in Rio Brazil e Rock in Rio USA.

In Italia, dopo la certificazione di EXPO 2015, c’è ancora molto spazio per l’avanguardia, e I-DAYS festival si inserisce a pieno in questo contesto.

I Contenuti

Ottenere la certificazione ISO 20121 significa per I-DAYS Festival parlare lo stesso linguaggio dei più grandi eventi internazionali. Significa registrare prestazioni in termini di sostenibilità pari – o talvolta migliori – rispetto ai più importanti festival europei, e assumere un ruolo prominente e nel contesto nazionale.

Per ottenere la certificazione è necessario dare evidenza della conformità del proprio sistema di gestione ai requisiti contenuti nei diversi paragrafi dello standard. Tra i principali requisiti dello standard rientrano:

  • l’individuazione e la gestione dei rischi connessi all’organizzazione dell’evento così come dei possibili impatti che questo potrebbe avere in ambito ambientale, sociale ed economico (le tre dimensioni dello Sviluppo Sostenibile), formulando azioni volte a ridurli e abbatterli;
  • l’analisi del contesto in cui si opera
  • il coinvolgimento di tutte le parti interessate dallo svolgimento del festival, compresa la corretta scelta e gestione dei fornitori 
  • il rispetto di tutti i requisiti di tipo legislativo e in materia di sicurezza ai quali il festival è sottoposto
  • l’impegno alla formazione, alla divulgazione e alla comunicazione del proprio impegno in fatto di sostenibilità
  • la disposizione di obiettivi da conseguire e di adeguate procedure di misurazione e autovalutazione, per tendere costantemente al miglioramento continuo della propria performance di sostenibilità

La certificazione si ottiene superando un audit di verifica di parte terza, condotto da un organismo imparziale e indipendente come TÜV NORD Italia.

La certificazione ISO 20121 per I-DAYS

La certificazione del festival, con la particolare attenzione che è stata riservata alla componente Green, rappresenta l'inizio di un percorso e un impegno concreto al miglioramento continuo in fatto di sostenibilità, assunto nei confronti delle istituzioni, del pubblico e di tutte le parti interessate. 

In particolare, sono messi in risalto l'impegno e la sensibilità dello staff verso la salvaguardia e la preservazione della storica location che ospita il festival, che consideriamo un vero valore aggiunto.

Per questo abbiamo predisposto, un piano di ripristino e bonifica dell’area post-evento, condiviso con le  autorità locali competenti.

TÜV NORD certifica la sostenibilità di I-DAYS FESTIVAL 2017

GET IN TOUCH!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER